Creare con la Cartapesta

Scritto da il 15 aprile 2012  //  Bambini, Lavoretti per Bimbi  //  0 commenti

GD Star Rating
loading...

 

L’arte antica di lavorare la carta macerata in acqua è chiamata cartapesta.
La cartapesta è spesso poco conosciuta e sottovalutata, ma è un vero peccato poiché dà  la possibilità di creare tantissime cose,oggetti di qualsiasi dimensione e forma.
I maestri cartapestai riescono dalle loro abili mani a creare qualsiasi oggetto, dalle piccole maschere agli enormi carri di carnevale.

 E’ stato per anni il materiale “povero” per modellare. Non occorrono capacità di scultore, né strumenti particolari ed è una attività che si può svolgere comodamente in casa.
Gli oggetti ottenuti sono resistenti, hanno durata illimitata e possono essere decorati in diversi modi.

Mettiamoci all’opera!

  1. Prepariamo il tavolo da lavoro: stendiamo su una superficie ampia un telo di plastica e rivestiamolo di carta di giornale: preserveremo così il tavolo da gocce di colla, vernice o colore a tempera, mentre lavoriamo.

2 A questo punto, in una bacinella ampia diluiamo la colla polivinilica con l’acqua (proporzione di 3 bicchieri di colla e 1 bicchiere d’acqua),mescolando con un cucchiaio.

3 Iniziamo a strappare a mano i fogli di giornale in modo da ottenere tante strisce. Strappiamo la carta seguendo il verso della fibra (lo capiremo provando a strappare da un verso o dall’altro: quando noteremo minore resistenza allo strappo allora procediamo lungo quel verso).

4 Accantoniamo dunque la bacinella con la soluzione di colla e acqua e le strisce di carta.

5 Prendiamo lo stampo che abbiamo deciso di utilizzare per dare la forma al nostro oggetto: possiamo utilizzare ciotole o vasi, ma anche palloncini di plastica gonfi o palloni, calchi di vario genere, scatole o scatoline… insomma possiamo sbizzarrire la nostra fantasia nel creare oggetti in cartapesta.

6 Rivestiamo di pellicola trasparente (ben aderente) o vasellina la parte che dovremo usare come stampo.

7 A questo punto prendiamo la bacinella contenente acqua e colla e immergiamovi per qualche minuto le strisce di carta.

8 Naturalmente facciamo diversi strati (dai 4 ai 6). Quando finiamo di rivestire lo stampo, poggiamolo su un foglio di plastica, così se ci sono parti che potrebbero aderire al piano d’appoggio, eviteremo che vi si incollino.

9 Lasciamo asciugare perfettamente.

10 Togliamo dallo stampo la nostra creazione e procediamo con la rifinitura: passiamo sopra l’oggetto creato uno strato di idropittura bianca.

11 Lasciamo asciugare perfettamente. Successivamente usiamo i colori a tempera per colorare.

12 Quando il colore sarà ben asciutto, possiamo rifinire con un paio di mani di vernice trasparente.

 Le vernici in commercio sono molteplici ma quelle più semplici da utilizzare sono quelle all’acqua che hanno il pregio di asciugare molto rapidamente, sono inodori e la manutenzione dei pennelli è veloce perché basta lavarli con acqua.

Buon divertimento!

 

 

 

 

Creare con la Cartapesta, 10.0 out of 10 based on 2 ratings

Lascia un commento

comm comm comm